eum

edizioni università di macerata

sottoscrivi Newsletter

Valuta: €

Carrello  

Non ci sono prodotti

0,00 € Spedizione
0,00 € Totale

Carrello Cassa

 
resep masakan >resep masakan Adi Sucipto News and Entertainment delicious recipe berita bola jual obral pojok game recept
  • Torna il festival Macerata Racconta dedicato al tema “La cura”


    "Le avventure accadono a chi le sa raccontare"

    Dopo un anno di sospensione a causa della pandemia, dal 30 giugno al 4 luglio 2021 le vie del centro storico della città di Macerata saranno animate da eventi letterari, spettacoli e laboratori, organizzati nell’ambito della decima edizione del festival letterario Macerata Racconta, dedicato al tema “La Cura”.

    Tra i numerosi appuntamenti in programma, segnaliamo i Colloqui eum con la presentazione dei volumi Memorie di scuola di Lucia Paciaroni e Scrivere il dialetto di Agostino Regnicoli. Mercoledì 30 giugno alle 18.30 alla Galleria Scipione Barbara Malaisi, docente di Istituzioni di diritto pubblico dell’Università di Macerata, introdurrà e modererà l’incontro. Seguiranno gli interventi degli allievi e delle allieve della Scuola di Studi Superiori Giacomo Leopardi dell’Ateneo maceratese e saranno presenti gli Autori.

    Negli ultimi due decenni la storiografia educativa italiana ha vissuto un processo di forte rinnovamento, che recentemente l’ha condotta ad affrontare anche la sfida euristica rappresentata dall’utilizzo delle testimonianze orali rilasciate dagli alunni e dagli insegnanti della scuola di un tempo. Il libro Memorie di scuola tenta per la prima volta di ricostruire «dal basso» la storia della scuola elementare marchigiana, della sua classe magistrale e della sua popolazione studentesca nel primo quarantennio repubblicano, analizzando le reali pratiche didattiche ed educative in essa promosse e attuate. Attraverso la viva voce dei testimoni, prende così lentamente forma un affresco inedito della «scuola reale» che si nasconde spesso dietro quella «legale» studiata attraverso la stampa pedagogica, la manualistica e la legislazione. Una scuola che spesso non è come dovrebbe essere, nella quale gli insegnanti ammettono le proprie infrazioni al regolamento e le punizioni corporali continuano ad essere applicate ancora molto tempo dopo la loro condanna da parte della pedagogia ufficiale e la loro proibizione per legge.

    Lucia Paciaroni (San Severino Marche, 1984) ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in Educazione all’Università degli Studi di Macerata, dove è attualmente cultrice della materia in Storia dell’educazione. È membro del comitato redazionale della rivista scientifica internazionale History of Education & Children’s Literature. È autrice di diversi articoli su rivista e contributi in volumi collettanei sulla storia dell’educazione e sullo studio del patrimonio storico-educativo. Memorie di scuola è il suo primo libro.

    Perché sia possibile leggere un testo, tra scrittore e lettore deve sussistere una convenzione, più o meno tacita, sul valore dei segni utilizzati, pena l'impossibilità di "dar voce", anche solo mentalmente, al testo stesso. A volte, in mancanza di un accordo esplicito, il modo corretto di pronunciare certe parole non è scontato. Lo scopo del presente "manualetto di ortografia maceratese" Scrivere il dialetto è appunto offrire a chi scrive testi dialettali, ad esempio per finalità artistico-letterarie o documentaristiche, uno strumento per "mettersi d'accordo" con i lettori su come rappresentare i suoni del dialetto, per poter leggere correttamente le parole, sulla base di convenzioni ortografiche condivise. È però necessaria una preliminare consapevolezza della natura dei suoni che utilizziamo quando parliamo, del fatto che i suoni dell'italiano e del dialetto non sempre coincidono, e che i due sistemi seguono regole diverse. A questo fine il libro introduce nozioni di base di fonetica articolatoria offrendo un ricco corredo di schemi articolatori. Vengono poi presi in esame alcuni fenomeni fonetici specifici dei dialetti delle aree trattate e delle loro varietà, riflettendo sui modi migliori per rappresentarli nell'ortografia mediante un uso attento e coerente di accenti, apostrofi, combinazioni di lettere, separazione delle parole. Il manuale si conclude con una piccola antologia di testi dialettali, diversi per tipologia e località, nei quali vengono applicati (con varianti) i princìpi qui esposti, che è accompagnata da una pratica tabella riepilogativa delle convezioni ortografiche proposte. Allo scopo di renderlo accessibile anche a un pubblico di non specialisti, nel testo si è cercato di utilizzare un linguaggio semplice e chiaro, riducendo al minimo l'uso di termini tecnici senza per questo rinunciare al necessario rigore scientifico.

    Agostino Regnicoli Tecnico-amministrativo presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell'Università di Macerata, ha collaborato alle attività del LaFoS (Laboratorio di Fonetica e Scrittura), curando tra gli altri gli atti delle XII Giornate GFS.AIA (Macerata, 2000), e del "Progetto Dialetto - Testimonianze dialettali nel Maceratese", curando l'antologia "...Lì comincia 'na vallata che pure un budéllu..." (con M. Pucciarelli). Si è occupato di aspetto verbale in inglese, dell'espressione linguistica dello spazio in maceratese, di fonetica e grafia dei dialetti di quest'area. Ha curato la raccolta di saggi di Flavio Parrino Sul parlare maceratese (con C. Babini) e la revisione ortografica di testi dialettali del Maceratese in prosa, poesia e per il teatro.

    A partire dal 26 giugno dalle ore 10,00 è possibile prenotarsi ai singoli eventi, collegandosi al sito di Macerata Racconta. In particolare, per gli eventi ad ingresso libero fino ad esaurimento posti è possibile scaricare il modulo di registrazione, compilarlo e portarlo il giorno dell'evento, così da evitare inutili assembramenti. Invece, per gli eventi a ingresso libero con prenotazione obbligatoria basta portare con sé la prenotazione.

    La locandina

    Per maggiori informazioni sulla manifestazione è possibile consultare il sito di Macerata Racconta


    2021-06-16 11:15:23