eum

edizioni università di macerata

sottoscrivi Newsletter

Valuta: €

Carrello  

Non ci sono prodotti

0,00 € Spedizione
0,00 € Totale

Carrello Cassa

 
resep masakan >resep masakan Adi Sucipto News and Entertainment delicious recipe berita bola jual obral pojok game recept
  • “Libri, biblioteche e società” presentazione del libro dedicato a Rosa Marisa Borraccini


    Sarà dedicato a Rosa Marisa Borraccini e al volume Libri, biblioteche e società. Studi per Rosa Marisa Borraccini, curato da Alberto Petrucciani, Valentina Sestini e Federico Valacchi (eum 2020), l’incontro che si svolgerà venerdì 4 dicembre alle 17 sulla piattaforma Microsoft Teams (https://bit.ly/3m7Imt0)

    Dopo i saluti del Presidente delle eum Luca De Benedictis e del Vice presidente della SISBB Giovanni Di Domenico, Alberto Petrucciani introdurrà e coordinerà l’incontro. Seguiranno gli interventi di Alfredo Serrai, Edoardo Barbieri e Giovanna Granata

    Tratto distintivo della personalità e della carriera di Rosa Marisa Borraccini è stata la costante apertura verso il mondo. Prima bibliotecaria, poi per molti anni docente di bibliografia e presidente della Società italiana di scienze bibliografiche e biblioteconomiche, già prorettore nell'Università di Macerata, ha portato avanti con intelligente dedizione e sincero calore umano tante attività prestigiose e impegnative. Amici e colleghi, collaboratori e allievi, offrono nel volume i loro contributi su temi di ricerca e di riflessione a lei cari, tra libri, biblioteche e società.

    Alberto Petrucciani è professore ordinario di Bibliografia e biblioteconomia alla Sapienza Università di Roma, in cui coordina il Dottorato di ricerca in Scienze documentarie, linguistiche e letterarie; ha insegnato in precedenza nelle università di Bari e di Pisa. Attualmente si occupa soprattutto di storia delle biblioteche ed è autore di Libri e libertà: biblioteche e bibliotecari nell’Italia contemporanea (2012) e di numerosi saggi in riviste e miscellanee. È presidente del Comitato tecnico scientifico per le biblioteche e gli istituti culturali del MiBACT e membro del Consiglio superiore per i beni culturali e paesaggistici.

    Valentina Sestini è professore associato di Bibliografia e biblioteconomia e Storia del libro e dell’editoria presso l’Università di Messina. Il suo lavoro di ricerca è orientato prevalentemente sulle forme di produzione e circolazione del libro tra Cinque e Settecento, con particolare riferimento alle indagini paratestuali di edizioni di antico regime e sul ruolo delle donne tipografe. È condirettore, insieme a Marisa Borraccini, della rivista internazionale «Paratesto».

    Federico Valacchi è professore ordinario di Archivistica presso l'Università di Macerata. I principali ambiti di ricerca sono quelli legati al rapporto tra tecnologie dell'informazione e archivi con particolare riferimento al web e alle problematiche di conservazione di lungo periodo del documento informatico. Più recentemente si è interessato al ruolo politico e sociale della disciplina archivistica riflettendo sui concetti di archivistica attiva e public archival science. Ha pubblicato monografie e articoli su riviste scientifiche del settore legate ai temi dell'automazione delle risorse archivistiche, della formazione professionale, della descrizione e della comunicazione archivistica.

    Il libro contiene contributi di: Enrico Pio Ardolino, Lorenzo Baldacchini, Edoardo Barbieri, Monica Bocchetta, Flavia Bruni, Paola Castellucci, Gianfranco Crupi, Giovanni Di Domenico, Chiara Faggiolani, Pierluigi Feliciati, Federica Formiga, Stefano Gambari, Giovanna Granata, Mauro Guerrini, Angela Nuovo, Giancarlo Petrella, Alberto Petrucciani, Luca Rivali, Roberto Rusconi, Fiammetta Sabba, Alfredo Serrai, Valentina Sestini, Giovanni Solimine, Paolo Tinti, Vincenzo Trombetta, Antonella Trombone, Simona Turbanti, Federico Valacchi, Maurizio Vivarelli, Paola Zito

    "Lasciamo alle pagine che seguono il compito di rendere meglio il dovuto onore a Marisa Borraccini ma certamente, al termine di questa brevissima premessa, non si può fare a meno di dire che – al di là di qualsiasi altra considerazione – chiunque abbia avuto modo di lavorare con lei sa bene quanto sia stato e sarà piacevole farlo.
    Perché la ricerca continua, ogni giorno, vero Marisa?"

    La scheda del volume

    La locandina

    2020-12-01 11:23:47