eum

edizioni università di macerata

sottoscrivi Newsletter

Valuta: €

Carrello  

Non ci sono prodotti

0,00 € Spedizione
0,00 € Totale

Carrello Cassa

resep masakan >resep masakan Adi Sucipto News and Entertainment delicious recipe berita bola jual obral pojok game recept
  • A Macerata presentazione del volume "Storie di donne e di uomini tra internamento e Resistenza nelle Marche"


    Lunedì 29 gennaio 2018 alle ore 17 la Sala Castiglioni della Biblioteca Mozzi-Borgetti di Macerata ospiterà la presentazione del volume Storie di donne e di uomini tra internamento e Resistenza nelle Marche a cura di Edoardo Bressan, Annalisa Cegna e Maila Pentucci pubblicato dalle eum edizioni università di macerata, primo volume della collana dell’Istituto storico di Macerata “Spazi e culture del Novecento”.

    Interverranno la prof.ssa Rosa Marisa Borraccini, Presidente eum, il prof. Angelo Ventrone, il prof. Carlo Spartaco Capogreco, il prof. Edoardo Bressan e la prof.ssa Annalisa Cegna, Direttrice dell’Istituto storico di Macerata.

    Il volume intende documentare gli studi sin qui compiuti in merito all'internamento civile fascista nelle Marche e ai suoi rapporti con la resistenza. I saggi proposti offrono vari spunti di riflessione, non solo per quanto riguarda il contesto regionale, ma anche per un approfondimento metodologico sul piano generale. La scelta è stata quella di raccontare esperienze personali e collettive e, al tempo stesso, di interrogarsi sul rapporto fra scritture autobiografiche e storiografia.

    Edoardo Bressan insegna Storia contemporanea presso il Dipartimento di Scienze della formazione, dei beni culturali e del turismo dell'Università di Macerata. I suoi studi riguardano, da una parte, la storia delle istituzioni assistenziali e sanitarie in Italia dal Settecento al Novecento e, dall'altra, le diverse vicende e figure della Chiesa contemporanea.

    Annalisa Cegna è direttrice scientifica dell'Istituto storico di Macerata. Le sue indagini vertono su questioni attinenti il rapporto tra donne e Fascismo e sui sistemi coercitivi posti in essere dal regime durante la Seconda guerra mondiale, in una prospettiva di genere. Si è occupata, inoltre, di storia rurale, con particolare riferimento alle Marche mezzadrili.

    Maila Pentucci è dottore di ricerca in Education presso l'Università degli studi di Macerata e insegnante nella scuola secondaria di I grado. Si occupa di formazione dei docenti in didattica della Storia e della Geostoria.

    Locandina

    2018-01-24 12:35:02