eum

edizioni università di macerata

sottoscrivi Newsletter

resep masakan >resep masakan Adi Sucipto News and Entertainment delicious recipe berita bola jual obral pojok game recept
Critica dell’uomo unilaterale Mostra a grandezza intera

 
 

Informazioni

Critica dell’uomo unilaterale

La ricchezza antropologica in K. Marx e F. Nietzsche

Giovanola Benedetta

eum x

Note sul testo

Nei suoi Manoscritti Economico-Filosofici Marx contrappone la ricchezza umana alla ricchezza dell’economia politica, materiale e quantitativa, e delinea la prospettiva di un «uomo totale» che sappia dare espressione alla propria ricchezza interiore. Nelle sue opere Nietzsche lamenta l’impoverimento dell’essere umano e auspica, di contro, un sempre maggiore “arricchimento” antropologico che renda possibile lo sviluppo dell’«uomo intero» contro il proliferare degli «storpi alla rovescia». Muovendo da tali premesse, l’autrice sviluppa la prospettiva etico-antropologica che scaturisce dalla riflessione di questi due grandi pensatori della modernità e, attraverso il loro confronto, procede ad una operazione teoretica inedita. Attraverso la lettura del volume, si scoprirà che Marx e Nietzsche sono più vicini di quanto si pensi. Da un lato il modello antropologico emergente dalla loro riflessione, al di là delle differenze, si caratterizza per una costitutiva complessità, multidimensionalità e pienezza, contro ogni alienazione e frammentarietà; dall’altro lato l’auto-realizzazione e la promozione di una forma umana “ricca” si radicano in un’etica delle facoltà e della formazione di sé, capace di esprimere un progetto antropologico opposto al potenziamento unilaterale e al proliferare di uomini-macchina espropriati della loro personalità.Contro la pervasività di logiche funzionalistiche e tecnicistiche la riflessione di Marx e quella Nietzsche si mostrano allora di ineguagliabile attualità e fecondità soprattutto in virtù del comune sforzo di ridefinizione della ricchezza in senso eminentemente antropologico e di restituzione, all’umano, della molteplicità delle sue dimensioni.

Note sull'autore

Benedetta Giovanola è assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Filosofa e Scienze Umane dell’Università di Macerata e docente a contratto di “Etica ed Economia” presso la Facoltà di Scienze Politiche della stessa università. È stata visiting presso la Freie Universität di Berlino e la Radboud University di Nijmegen (Olanda). I suoi interessi di ricerca riguardano la filosofia morale e l’etica applicata, in particolare l’etica economica con specifica attenzione al capability approach e alla responsabilità sociale d’impresa. È la vincitrice dell’Helen Potter Award 2005 ed è tra i collaboratori del Nietzsche-Wörterbuch (de Gruyter). Tra le sue recenti pubblicazioni: Nietzsche e l’Aurora della misura (Carocci, 2002) e Personhood and Human Richness: Good and Well-Being in the Capability Approach and Beyond («Review of Social Economy», vol. 63, n. 2/2005).

  • Autore/i Giovanola Benedetta
  • Codice ISBN 978-88-6056-068-1
  • Numero pagine 353
  • Formato 14,5x20,5
  • Anno 2007
  • Editore © 2007 eum edizioni università di Macerata

Nessuna recensione per il momento.