eum

edizioni università di macerata

sottoscrivi Newsletter

Valuta: €

Carrello  

Non ci sono prodotti

0,00 € Spedizione
0,00 € Totale

Carrello Cassa

resep masakan >resep masakan Adi Sucipto News and Entertainment delicious recipe berita bola jual obral pojok game recept
Contingenza e libertà Mostra a grandezza intera

 
 

Informazioni

Contingenza e libertà

Teorie francescane del primo Trecento

Alliney Guido, Fedeli Marina, Pertosa Alessandro (a cura di)

eum x

Disponibilità: disponibile

12,80 €

Prezzo ridotto!

-20%

16,00 €

Note sul testo

Il panorama delineato dagli studi qui raccolti descrive la profonda diversità della ricezione della teoria della volontà di Giovanni Duns Scoto fra i teologi francescani dei primi decenni del XIV secolo. I dubbi sull’attribuzione delle Collationes scotiane; l’imprevista vicinanza di Pietro Aureolo a Duns Scoto; la fedeltà di Francesco di Meyronnes al pensiero del maestro; l’influenza di Enrico di Gand su Guglielmo di Alnwick e poi, indirettamente, su Pietro d’Aquila; il particolare atteggiamento di Enrico del Carretto sul rapporto fra volontarismo e proprietà; gli elementi fortemente innovativi introdotti da Francesco della Marchia e poi ripresi da Giovanni di Ripa: queste sono le tessere che contribuiscono alla ricomposizione del complesso mosaico della speculazione minorita sul tema della libertà negli anni successivi alla morte del filosofo scozzese.
Contributi di Guido Alliney, Tobias Hoffmann, Timothy B. Noone, Luca Parisoli, Tiziana Suarez-Nani, William O. Duba, Roberto Lambertini, Annamaria Emili, Fabrizio Amerini, Francesco Fiorentino

Note sull'autore

Guido Alliney è professore associato di Storia della Filosofia Medievale presso l’Università degli Studi di Macerata.
Marina Fedeli è vincitrice di borsa di studio del dottorato in Human sciences, curriculum di History of philosophy presso l’Università degli Studi di Macerata.
Alessandro Pertosa è vincitore di borsa di studio del dottorato in Filosofia, Scienze e Culture dell’età tardo-antica, medievale e umanistica presso l’Università degli Studi di Salerno.

Full-Text scaricabile gratuitamente in sezione download

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

  • Autore/i Alliney Guido, Fedeli Marina, Pertosa Alessandro (a cura di)
  • Codice ISBN 978-88-6056-323-1
  • Numero pagine 302
  • Formato 14,5x20,5
  • Anno 2012
  • Editore © 2012 eum edizioni università di Macerata
Mediaeval Sophia
Eum Redazione

di Giuliana Musotto, Lecturae, 12 (luglio-dicembre 2012), p. 309, www.mediaevalsophia.net

Il volume raccoglie gli studi – discussi in occasione del Convegno Internazionale tenutosi a Macerata nei giorni 12 e 13 dicembre 2008 – che descrivono la profonda diversità della ricezione della teoria della volontà di Giovanni Duns Scoto fra i teologi francescani dei primi decenni del ’300. «Il filo conduttore che lega gli interventi del colloquio [...] è quello del rapporto fra necessità e contingenza nel pensiero francescano del XIV secolo. Un tema specifico in un periodo ristretto [...] una questione di evidente spessore filosofico [...] quando la speculazione minorita che si richiama in misure diverse all’insegnamento di Duns Scoto si confronta al proprio interno sull’eredità del maestro e sui suoi esiti più radicali» (Introduzione, p. 11).
Il volume consta di una minuziosa Introduzione al tema trattato e di un elenco di Abbreviazioni cui seguono i contributi di: Guido Alliney, Le Collationes oxonienses sulla volontà. Analisi degli influssi dottrinali in un apocrifo scotiano; Tobias Hoffmann, Peter Auriol on Practical Judgment and Angelic Sin; Timothy B. Noone, Alnwick on Freedom and Scotus’s Distinction between Nature and Will; Luca Parisoli, Francesco di Meyronnes nella tradizione scotista del volontarismo ontologico; Tiziana Suarez-Nani, L’ostinazione dei demoni: gli elementi di un confronto; William O. Duba, The Ontological Repercussions of Francis of Marchia’s Distinction between Determination de possibili and de inesse; Roberto Lambertini, La povertà volontaria. Il tema della volontà nella controversia pauperistica ai tempi di Giovanni XXII; Annamaria Emili, Nichil magis est secundum hominem quam voluntas: Enrico del Carretto sul primato della volontà; Fabrizio Amerini, Contingenza, volontà e libertà in Pietro d’Aquila; Francesco Fiorentino, Libertà e contingenza in Giovanni di Ripa. Il testo è corredato da un utile Indice dei manoscritti, un Indice dei nomi degli autori antichi e medievali e Indice dei nomi degli autori moderni e contemporanei.

 
Pagina:1