eum

edizioni università di macerata

sottoscrivi Newsletter

resep masakan >resep masakan Adi Sucipto News and Entertainment delicious recipe berita bola jual obral pojok game recept

Pratiche etiche

Scarica il PDF delle Pratiche etiche

Sommario
Premessa
a. Integrità della ricerca
b. Processo editoriale
c. Revisione paritaria
d. Autori e curatori
e. Affiliazioni
f. Libertà di espressione e censura
g. Tutela della proprietà intellettuale e plagio
h. Duplicazione della pubblicazione
i. Trattamento dei dati personali
l. Conflitto di interessi e finanziamenti
m. Calunnia, diffamazione e libertà di espressione
n. Ritrattazioni e correzioni
o. Manipolazione, falsificazione e fabbricazione di immagini
p. Licenze e diritti sussidiari
q. Gestione dei dati della ricerca
r. Integrità dei record
s. Comunicazioni di marketing attraverso i social media
t. Pubblicità

Premessa [1]
Questo documento delinea i principi e le buone pratiche applicati da EUM Edizioni Università di Macerata al processo di edizione e pubblicazione di monografie, riviste scientifiche e altri contenuti editoriali accademici, di natura scientifica, didattica e di divulgazione.
EUM si ispira ai principi etici delineati dalla Committee on Publication Ethics, d’ora in poi COPE, organizzazione internazionale senza scopo di lucro, che mira a sostenere gli editori e i redattori nel perseguire elevati standard di etica editoriale. Sebbene COPE fornisca principalmente linee guida e risorse per editori e redattori di riviste scientifiche, queste possono essere applicabili anche alla produzione editoriale di monografie e altri contenuti accademici.
Inoltre, la casa editrice applica i principi del Codice etico dell’Università di Macerata (D.R. n. 254 del 7 maggio 2012) e pone particolare attenzione al rispetto del principio dell’integrità della ricerca, grazie anche all’operato della Comitato etico della ricerca di Ateneo (D.R. n. 361 del 30 ottobre 2020).

a. Integrità della ricerca
Le pubblicazioni EUM rispettano i principi del Codice etico dell’Università di Macerata. Questi principi riguardano:

  • affidabilità, onestà, rispetto e responsabilità in tutti gli aspetti della ricerca;
  • cura scrupolosa, accuratezza ed eccellenza nella pratica della ricerca;
  • trasparenza, riproducibilità, tracciabilità e comunicazione aperta;
  • cura e rispetto per tutti i partecipanti e i soggetti della ricerca.

 

Se ritenuto opportuno, le redazioni delle pubblicazioni accademiche e dei prodotti editoriali EUM forniscono linee guida e politiche specifiche agli autori, sulla base di questo documento, circa i principi di integrità della ricerca e di etica appropriati alla propria materia e disciplina.
Chiunque ritenga che una ricerca pubblicata da EUM non sia stata condotta in linea con queste pratiche etiche è invitato a sollevare la questione con l'editore all’indirizzo e-mail info.ceum@unimc.it. Ogni segnalazione sarà affrontata seguendo le linee guida COPE, ove possibile, e/o sottoponendo la questione al Consiglio di direzione EUM e al Comitato etico della ricerca di Ateneo, se necessario.

b. Processo editoriale
Nel perseguimento della missione istituzionale affidata e delle strategie dell’Ateneo, EUM lavora affinché sia rispettata l’indipendenza editoriale e tutti gli sforzi sono concentrati affinché questo principio non sia compromesso da interessi concorrenti o da qualsiasi altra influenza.
EUM adotta pratiche di non discriminazione di autori, redattori o revisori sulla base di caratteristiche personali o di identità, con un impegno constante alla rimozione di eventuali barriere all’inclusione, alla promozione dell'equità in ogni fase del processo editoriale.
EUM incoraggia attivamente le candidature di studiosi di diversa estrazione, razza ed etnia, identità di genere, orientamento sessuale, nazionalità, religione e disabilità.
EUM rifiuta le pratiche predatorie di pseudo-editori accademici che perseguono scopi di mero profitto a discapito del progresso della ricerca e della qualità e della validità scientifica delle opere che pubblicano.
Il programma di pubblicazione accademica è supervisionato da un Consiglio di direzione che raccoglie i componenti dei cinque Dipartimenti dell’Ateneo, scelti dal Senato Accademico sulla base di provata capacità scientifica, conoscenza, competenza e riconoscimento dei valori etici della casa editrice, e che in modo indipendente approvano i contratti di pubblicazione.
Il ruolo del Consiglio di direzione si esplica nei modi seguenti: 

  • Le proposte presentate per il programma di pubblicazione di monografie e di monografie in seno a collane scientifiche sono inizialmente esaminate dai membri del Comitato editoriale che, nella propria autonomia decisionale, possono anche consultare specialisti del settore, nel caso in cui intendano acquisire ulteriori assicurazioni di qualità sul prodotto editoriale in esame. Per rendere agevole il processo, i Comitati scientifici delle collane corredano la proposta editoriale di una dichiarazione circa la qualità e la validità scientifica della pubblicazione.
  • In caso di monografia fuori collana, se la proposta è adatta ad essere presa in considerazione da EUM, insieme ad un esempio di contenuto, sarà inviata ad un minimo di due revisori esterni e indipendenti. Le valutazioni dei revisori vengono utilizzate per informare la decisione del Comitato editoriale se raccomandare o meno la pubblicazione al Consiglio di direzione. Il Comitato editoriale prima e il Consiglio di direzione poi hanno facoltà di sollecitare ulteriori revisioni e indicazioni prima dell’approvazione del progetto per la pubblicazione e dopo la firma del contratto editoriale per avere ulteriori informazioni sullo sviluppo del manoscritto. 
  • Le decisioni editoriali sui manoscritti presentati alle riviste scientifiche sono assunte dai Direttori responsabili e dai Comitati scientifici della rivista e si basano su rapporti di revisione tra pari indipendenti. Il Consiglio di direzione è tenuto ad approvare l'assunzione da parte di EUM della pubblicazione di una rivista consolidata o la creazione di una nuova rivista. Il Consiglio di direzione può intervenire sui cambiamenti di politica, sull'etica o su altre questioni che riguardano la conduzione delle riviste scientifiche pubblicate da EUM, ma non includono le decisioni di pubblicare singoli articoli.

 

EUM incoraggia e mette a disposizione le proprie competenze interne, affinché tutte le riviste forniscano con trasparenza, attraverso declaratorie, le proprie politiche editoriali. Ugualmente, sono rese trasparenti e accessibili tutte le informazioni riguardanti i processi editoriali e le decisioni sulla pubblicazione delle monografie, sia singole sia in collana. In caso di dubbi o segnalazioni, è possibile contattare la redazione della casa editrice all’indirizzo info.ceum@unimc.it o la rivista interessata.
Non sono tollerati comportamenti o corrispondenza abusivi nei confronti dello staff EUM e di altri coinvolti nel processo di pubblicazione per conto della casa editrice. Questo tipo di comportamento può essere sanzionato, ad esempio, con il rifiuto di un manoscritto, o con la contestazione di commenti durante il processo di revisione paritaria chiaramente abusivi.

c. Revisione paritaria
La revisione paritaria è fondamentale per mantenere gli standard di elevata qualità delle pubblicazioni EUM.
L’impegno della casa editrice è di:

  • Fornire sistemi appropriati e supporto per facilitare una rigorosa, equa ed efficace revisione paritaria per tutte le pubblicazioni, anche grazie all’Albo dei revisori stabilito presso l’Associazione delle University Press italiane;
  • Invitare i redattori delle collane e delle riviste scientifiche e i revisori paritari a familiarizzare con le linee guida, disponibili sul sito web della casa editrice, conformi alle linee guida sulle migliori pratiche in materia di revisione paritaria. Inoltre, per i redattori e revisori delle riviste scientifiche si indicano i riferimenti delle Linee guida etiche per i revisori di COPE e per le monografie l’Handbook for Monograph Publishing dell'Association of American University Presses;
  • Vigilare, attraverso i suoi Organi, affinché il processo di revisione paritaria sia condotto secondo i principi di integrità sopra descritti e di intervenire in caso di pratiche fraudolente o manipolazioni;
  • Proteggere la riservatezza di chi partecipa al processo di revisione paritaria quando l'anonimato è parte integrante del processo di revisione di una determinata pubblicazione. Uguale rispetto degli accordi di riservatezza viene chiesto dalla casa editrice ai partner editoriali, agli autori e ai revisori paritari per ogni libro o rivista pubblicata.


d. Autori e curatori
Nel riconoscere che discipline e formati di pubblicazione possono avere norme diverse a cui gli autori si conformano, laddove non sono specificate altre linee guida, EUM raccomanda agli autori di attenersi ai successivi principi, riportati anche nei contratti di edizione che gli autori sono chiamati a firmare non appena il Consiglio di direzione ha approvato il progetto e viene avviata la fase di produzione:

  • Ideazione e progettazione del lavoro, acquisizione, analisi e interpretazione dei dati di ricerca;
  • Redazione e/o revisione critica del lavoro nella prospettiva della produzione di contenuti intellettuali di elevata qualità;
  • Approvazione finale “visto si stampi” della versione da pubblicare;
  • Assunzione di responsabilità per tutti gli aspetti del lavoro e assicurazione che le questioni relative all'accuratezza o all'integrità di ogni parte del lavoro siano state, alla consegna, adeguatamente investigate.

 

Le responsabilità specifiche di curatori e corresponding authors includono:

  • Correzione del manoscritto e delle bozze, gestione delle revisioni e nuova presentazione dei manoscritti revisionati fino all'accettazione;
  • Firma del contratto di edizione degli eventuali coautori o del curatore, con delega dei coautori;
  • Farsi portavoce, per conto di tutti i coautori, di questioni relative all'etica editoriale, al riutilizzo dei contenuti o alla disponibilità di dati, materiali, risorse ecc.

 

La casa editrice sostiene gli autori in caso di controversie sulla paternità e nell’acquisizione e utilizzo di identificatori secondo gli standard internazionali di settore (ad es. Orcid e ISNI).

e. Affiliazioni
Tutte le affiliazioni delle pubblicazioni EUM devono rappresentare l'istituzione (o le istituzioni) in cui la ricerca presentata è stata condotta e/o sostenuta e/o approvata. Nel caso di contenuti divulgativi, qualsiasi affiliazione dovrebbe rappresentare l'istituzione (o le istituzioni) con cui ogni autore è affiliato.

f. Libertà di espressione e censura
In linea con i principi che informano la missione e l’operato dell’Università di Macerata, EUM è pienamente impegnata nella promozione del principio della libertà di parola e di espressione. L’obiettivo della casa editrice è quello di diffondere la conoscenza al più ampio pubblico possibile e di servire la comunità accademica. A tal proposito, EUM trae anche ispirazione dal COPE Statement on Censorship.

g. Tutela della proprietà intellettuale e plagio
Come sancito dall’art. 7 del Codice etico dell’Ateneo, “I componenti della comunità universitaria sono tenuti al rispetto delle norme in materia di proprietà intellettuale e di contrasto al fenomeno del plagio.” EUM non tollera il plagio in nessuna delle proprie pubblicazioni e si riserva il diritto di controllare l’originalità delle opere da pubblicare attraverso appropriati strumenti. I contributi sospettati di plagio, in tutto o in parte, sono respinti. Se il plagio viene scoperto dopo la pubblicazione, proporzionali provvedimenti, come il ritiro o la richiesta di correzione, vengono assunti dal Consiglio di direzione della casa editrice.
Il plagio può verificarsi in relazione a tutti i tipi di fonti e media, tra cui:

  • testi, illustrazioni, citazioni musicali, codice sorgente, ecc.;
  • materiale scaricato da siti web o tratto da manoscritti o altri media;
  • materiale pubblicato e inedito, incluse conferenze, presentazioni e letteratura grigia.

 

Lettori, revisori e redattori sono invitati a segnalare qualsiasi sospetto di plagio, contattando l’editore via e-mail all’indirizzo info.ceum@unimc.it.

h. Duplicazione della pubblicazione
La pubblicazione duplicata o ridondante, o "auto-plagio", si verifica quando un lavoro, o parti di un lavoro, è pubblicato più di una volta dall'autore (o dagli autori) senza adeguati riferimenti incrociati o giustificazioni per la sovrapposizione. Questo può avvenire sia nella stessa lingua, sia in una lingua diversa.
La sovrapposizione sostanziale tra le pubblicazioni può essere accettata solo se:

  • si ritenga che editorialmente ciò rafforzi il discorso accademico;
  • si è in possesso di una chiara approvazione da parte della pubblicazione originale;
  • è stata inclusa la citazione della fonte originale.

 

Quando gli autori presentano un manoscritto per la pubblicazione come monografia autonoma, in una rivista o in una collana EUM, questi manoscritti non dovrebbero essere stati sottoposti ad altra casa editrice, accettati per la pubblicazione o la stampa in un'altra rivista, collana o altro.
Tuttavia, è permesso il deposito di un pre-print sul sito web personale dell'autore, in un archivio istituzionale o in un archivio di pre-print in quanto non considerato come una pubblicazione precedente o duplicata.
Lettori, revisori e redattori sono invitati a segnalare qualsiasi sospetto di duplicazione, contattando l’editore via e-mail all’indirizzo info.ceum@unimc.it.

i. Trattamento dei dati personali
Le ricerche scientifiche che coinvolgono persone devono conformarsi alle norme sul trattamento dei dati personali (Regolamento UE 679/2016 e decreto di recepimento D. Lgs. 101/2018) ed essere conformi agli standard etici e legali internazionali per la ricerca. Gli autori sono chiamati al rispetto del diritto alla privacy dei partecipanti e ottenere il consenso alla pubblicazione prima di sottoporre il manoscritto.

l. Conflitto di interessi e finanziamenti
EUM si impegna a garantire che le proprie pubblicazioni siano libere da influenze indebite. Gli autori, gli organi di EUM, lo staff, i redattori e i revisori delle pubblicazioni EUM sono tenuti a dichiarare qualsiasi potenziale interesse concorrente che potrebbe interferire con l'obiettività o l'integrità di una pubblicazione.
Il conflitto di interessi può generarsi in situazioni tali da essere percepite come un'influenza indebita sulla presentazione, revisione o pubblicazione di un lavoro e possono essere di tipo finanziario, non finanziario, professionale, contrattuale o di natura personale.
Chiunque sospetti un conflitto di interessi non dichiarato riguardo a un lavoro pubblicato o in esame presso EUM deve informare l'editore.

m. Calunnia, diffamazione e libertà di espressione
La libertà di espressione è fondamentale per un editore accademico. EUM vigila affinché non vengano pubblicate dichiarazioni false che possano danneggiare la reputazione di individui, gruppi o organizzazioni. A questo riguardo si rimanda anche all’art. 5, commi 1 e 2 del Codice etico dell’Ateneo sulla libertà e autonomia accademica.

n. Ritrattazioni e correzioni
I Direttori delle riviste tratteranno questioni riguardanti ritrattazioni e correzioni in linea con le COPE Retraction Guidelines. In caso di errori degli autori, la rivista, tramite il Direttore, provvederà ad emettere una rettifica. Se l’errore è imputabile alla rivista, sarà la stessa a correggere l’errore attraverso la pubblicazione di un erratum.
Le ritrattazioni riguardano solitamente articoli con serie limitazioni dovute a risultati o conclusioni non affidabili, o che contengono plagio sostanziale. Le redazioni delle riviste che pubblicano manoscritti, già sottoposti a revisione, hanno facoltà di apportare modifiche minori, come la composizione tipografica o correzione di bozze, ma qualsiasi correzione sostanziale sarà effettuata in linea con le Linee guida per la ritrattazione sopracitate.
In casi eccezionali, la casa editrice può essere chiamata ad intervenire per rimuovere un articolo pubblicato online nel rispetto di obblighi legali, come in casi di diffamazione, violazione della privacy personale o la riservatezza. In queste circostanze, la rimozione dell'articolo coinciderà con un avviso che indichi chiaramente il motivo per cui l'articolo completo è stato rimosso.
Nel caso delle monografie, al sorgere di eventuali problemi legali, etici o di sicurezza, seguirà l’immediata comunicazione all’autore interessato e l’impegno della casa editrice ad indagare le circostanze. Se appropriato, la questione sarà affrontata attraverso il dialogo o la negoziazione con qualsiasi terza parte coinvolta e se necessario rimessa all’Ufficio legale dell’Ateneo. Se la questione riguarda l'integrità o l'accuratezza del contenuto stesso, può essere presa in considerazione la possibilità di emettere una correzione o una ritrattazione e il ritiro dalla vendita. Se un contenuto viene ritrattato, l'integrità di altre opere affiliate (per esempio, altri volumi in una collana) sarà comunque preservata.
Nel caso in cui si verifichi che una pubblicazione sia il risultato di una cattiva condotta di ricerca o di ricerca fraudolenta, sarà ritrattata o sottoposta a una correzione appropriata.

o. Manipolazione, falsificazione e fabbricazione di immagini
Quando i dati della ricerca sono raccolti o presentati come immagini, la modifica di queste immagini può talvolta travisare i risultati ottenuti o il loro significato. Non è consentito modificare le immagini quando ciò comporti la falsificazione, la fabbricazione o il travisamento dei risultati presentati.

p. Licenze e diritti sussidiari
EUM concede licenze e diritti sussidiari a terzi che permettono la riproduzione, il riutilizzo o l'adattamento dei contenuti, originariamente pubblicati dalla casa editrice, in diversi contesti, lingue e territori, con riserva di rifiutare l'approvazione per la pubblicazione in caso di dubbi sull'integrità e l'accuratezza dell'edizione concessa in licenza.

q. Gestione dei dati della ricerca
In linea con la Policy di Ateneo per l’accesso aperto alle pubblicazioni scientifiche e per la gestione dei dati della ricerca, EUM sostiene la trasparenza e l'apertura sui dati e altri materiali associati alla ricerca. A questo fine, gli autori sono invitati a mantenere registrazioni accurate dei dati generati nell’ambito di una specifica attività di ricerca, necessari per validarne i risultati.  Dove appropriato e dove consentito, la casa editrice incoraggia gli autori a:

  • depositare i dati in un archivio, o in un luogo di archiviazione adatto, per la condivisione e l'ulteriore utilizzo;
  • indicare il luogo di deposito in una dichiarazione di disponibilità dei dati che gli autori potranno includere nel paratesto della loro pubblicazione.

 

EUM fornisce agli autori indicazioni e supporto circa la possibilità di collegare i dati della loro ricerca con la pubblicazione, sia sulla piattaforma della casa editrice sia attraverso servizi di terze parti.

r. Integrità dei record
La casa editrice mantiene almeno tre record delle proprie pubblicazioni con i relativi metadati bibliografici, uno sulla propria piattaforma, uno presso il catalogo di Ateneo, quindi nell’Indice del Servizio bibliotecario nazionale, uno presso la biblioteca digitale di un aggregatore di servizi bibliografici.
Nelle attività di marketing le rappresentazioni dei contenuti scientifici pubblicati da EUM non vengono in alcun modo modificati o manipolati.
Quando un qualsiasi prodotto (capitolo, articolo, monografia o rivista) viene acquistato o sottoscritto, questo viene fornito nella sua totalità al cliente, che non ha il diritto di alterarne il contenuto in modo che non sia coerente con i termini di licenza in base ai quali è stato pubblicato.

s. Comunicazioni di marketing attraverso i social media
Social media, comunicati stampa, mailing list sono strumenti potenti per diffondere le pubblicazioni EUM e per raggiungere nuovi lettori. Al fine di attenersi alle migliori pratiche nell'uso dei media, la casa editrice collabora con l’Ufficio Comunicazione dell’Ateneo, che rappresenta il canale ufficiale attraverso il quale tali informazioni vengono veicolate. Eventuali campagne di comunicazione sui social media affidate a terzi vengono sempre svolte in accordo con l’Ufficio Comunicazione.

t. Pubblicità
Il modello di business di EUM non si basa su alcuna forma di pubblicità. Vengono pubblicizzati i prodotti editoriali e i servizi ai clienti, anche con la presenza sui quotidiani locali e nazionali e su riviste. Tutto avviene in conformità con la politica sulla privacy e i regolamenti sulla protezione dei dati.



[1] Oltre ai documenti citati nel corpo del testo, altri codici etici di riferimento sono: Cambridge University Press <https://www.cambridge.org/sites/default/files/media/documents/Code-of-Ethics-2021-5.pdf>, Edinburgh University Press <https://edinburghuniversitypress.com/publish-with-us/writing-your-book/publication-ethics>, Coimbra University Press <https://www.uc.pt/imprensa_uc/imprensa/images/codigo_de_etica_en>.