eum

edizioni università di macerata

sottoscrivi Newsletter

resep masakan >resep masakan Adi Sucipto News and Entertainment delicious recipe berita bola jual obral pojok game recept
Fondo Moroni Mostra a grandezza intera

 
 

Informazioni

Fondo Moroni

Arte contemporanea in università. La collezione di opere grafiche raccolta dal Rettore Attilio Moroni (1977-1985)

Sani Roberto (a cura di)
Note sul testo

Il fondo di opere d'arte qui presentato è patrimonio dell'Università di Macerata, eredità degli anni di rettorato di don Attilio Moroni che va dal 1977 al 1985. L'attuale rettorato ha deciso di dare definitiva sistemazione al fondo con il presente lavoro e in vista della collocazione delle opere nelle varie sedi di Facoltà, come desiderato dal Moroni stesso.
Si tratta di duecentoventidue opere grafiche, principalmente incisioni, oltre ad alcuni dipinti su carta, disegni, collages o esemplari di mail art.
La raccolta ha un nucleo portante cronologicamente collocato nel ventennio Settanta-Ottanta del Novecento ed è andata formandosi e progressivamente ampliandosi durante il rettorato Moroni che, tra l'altro, ha avuto per tutto l'arco della sua vita una intensa e appassionata attività collezionista di opere d'arte di cui sono ampia testimonianza le importanti donazioni al Museo diocesano di Recanati e alla Pinacoteca di Porto Recanati.
La presente ricognizione ha un valore inventariale e intende inquadrare le opere nel contesto storico delle correnti artistiche a cui, sommariamente, e per facilità di discorso, possono essere ascritte e che possono funzionare da riferimento per una fruizione più agevole da parte dell'osservatore.

Note sull'autore

Attilio Moroni, nato a Porto Recanati (MC) il 13 aprile 1909, conseguì nel 1931 la laurea in Sacra Teologia e, successivamente, si iscrisse all'Università degli Studi di Macerata, dove il 27 giugno 1941 ottenne la laurea in Giu­risprudenza, discutendo con il prof. Pietro Gismondi una tesi di Diritto ecclesiastico. Professore incaricato di Diritto pubblico ecclesiastico presso il Pontificio Seminario Regionale di Chieti (1936-1941) e, successivamente, insegnante di Storia dell'arte pres­so il Liceo Classico Statale «Gia­como Leopardi» di Recanati, Attilio Moroni divenne assistente volontario alla cattedra di Diritto ecclesiastico dell'Università degli Studi di Macerata dall'anno acca­demico 1941-1942 e, nel giugno 1948, conseguì la libera docenza nella stessa disciplina. Risultato il primo della terna dei vincitori nel concorso di Diritto canonico ban­dito nel 1968 dall'Ateneo macera­tese, Attilio Moroni fu nominato professore straordinario di Diritto canonico nella Facoltà di Giu­risprudenza a decorrere dal 1° novembre di quell'anno. Un trien­nio più tardi divenne professore ordinario e fu trasferito sulla cat­tedra di Diritto ecclesiastico. Nell'arco della sua lunga carriera accademica, svoltasi interamente nella Facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Ma­cerata, Attilio Moroni ricoprì an­che la carica di preside di quella Facoltà e di direttore dell'Istituto di Diritto ecclesiastico. Il 20 mag­gio 1977 fu eletto rettore del­l'Università degli Studi di Macerata per il triennio 1976-1977/1978-1979, ufficio al quale venne riconfermato per altri due mandati, fino alla fine dell'anno accademico 1984-1985.

  • Codice ISBN (print) 978-88-6056-169-5
  • Linea Editoriale eum T
  • Numero pagine 207
  • Formato 16,7x22
  • Anno 2008
  • Editore © 2008 eum edizioni università di Macerata

Nessuna recensione per il momento.