eum

edizioni università di macerata

subscribe to Newsletter

Currency: €

Cart  

No products

0,00 € Shipping
0,00 € Total

Cart Check out

 
resep masakan >resep masakan Adi Sucipto News and Entertainment delicious recipe berita bola jual obral pojok game recept

Alberico e Scipione Gentili

nell’Europa di ieri e di oggi. Reti di relazioni e cultura politica

Atti della Giornata Gentiliana in occasione del IV centenario della morte di Scipione Gentili (1563-1616)

San Ginesio, 16-17 settembre 2016

Vincenzo Lavenia (a cura di)

Studi gentiliani

21,85 €

Reduced price!

-5%

23,00 €

Indice
Luigi Lacchè, Presentazione

Sessione prima. Cultura, politica e teologia al tempo dei Gentili
Francesco Ferretti, «Picenus hospes». Scipione Gentili interprete europeo della ‘Gerusalemme liberata’
Cornel Zwierlein, Scipione and Alberico Gentili on Conspiracies around 1600: Tacitean Views on the ‘crimen laesae majestatis’
Alberto Clerici, «Maxima quaestio». Scipione Gentili, Alberico Gentili e la rivolta dei Paesi Bassi (1582-1587)

Sessione seconda. Le relazioni diplomatiche tra passato e presente
Claudia Storti, L’‘officium legationis’ in età moderna
Eliana Augusti, La giurisdizione consolare in Oriente: dal primato genovese alla sparizione. Spunti per una riflessione
Sir Michael Wood, Diplomatic Law Today: Alberico Gentili Would not Have Felt out of Place

Indice dei nomi

Notes
Studi gentiliani 4
Collana diretta da Luca Scuccimarra, Paolo Palchetti e Vincenzo Lavenia

  • Codice ISBN 978-88-6056-583-9
  • Numero pagine 215
  • Formato 14x21
  • Anno 2018
  • Editore ©2018 eum edizioni università di macerata
Orizzonti della Marca
Eum Redazione

di Alessandro Feliziani, Orizzonti con libri, Orizzonti della Marca, p. 3

Sono stati raccolti e pubblicati in un volume, a cura di Vincenzo Lavenia, gli atti della XVII “Giornata gentiliana”, il convegno biennale che il centro internazionale di studi gentiliani di San Ginesio organizza in onore di Alberico Gentili (San Ginesio 1552 - Londra 1608) e per valorizzare la figura di questo importante personaggio marchigiano, tra i padri fondatori del moderno diritto internazionale. Il volume – uscito per i tipi delle Eum (Edizioni università di Macerata) nella collana “Studi gentiliani” – è il primo “firmato” nella introduzione dall’attuale presidente del centro studi, professor Luigi Lacché (nominato nel 2018), il quale ricorda come il convegno si sia svolto appena un mese prima del violento terremoto del 30 ottobre 2016 che ne ha reso inagibile la sede.
Il volume prende a titolo quello che era stato scelto per la giornata di studi, ovvero “Alberico e Scipione Gentili nell’Europa di ieri e di oggi. Reti di relazioni e cultura politica”. Il convegno, infatti, fu promosso in occasione della IV centenario della morte di Scipione Gentili, fratello minore di Alberico, giurista e letterato che nel 1587 si trasferì in Germania, prima ad Heidelberg, poi a Altdorf dove ottenne la cattedra universitaria. E proprio alla figura di Scipione e ai suoi rapporti con il fratello Alberico e con la famiglia sono dedicati i primi saggi di Francesco Ferretti, il quale ricostruisce la vicenda che ha dato precoce notorietà europea al giovane Scipione, ovvero la traduzione parziale, in esametri latini, e delle annotazioni in italiano alla Gerusalemme liberata di Torquato Tasso; di Cornel Zwierlein, che ricostruisce la trama delle relazioni che legarono Scipione alla sua famiglia e ad alcune delle figure più importanti della cultura giuridica e letteraria europea; di Alberto Clerici, che offre contributi alla conoscenza del periodo olandese di Scipione, nonché della specifica riflessione dei fratelli Gentili sulla rivolta dei Paesi Bassi (1582-1587). La seconda parte del volume ha per tema “Le relazioni diplomatiche tra passato e presente” e raccoglie i saggi di Claudio Storti su ruolo e funzione dell’ambasciatore in età moderna, di Eliana Augusti sulla giurisdizione consolare in Oriente e di sir Michael Wood che affronta le questioni delle immunità diplomatiche.

 
Page:1